7. I dati del questionario: le risposte degli Istituti Italiani di Cultura

 

 

 

7.10 Tipi di verifiche

 

Scopo di questo item era di individuare i tipi di verifica adottati dagli IIC. Si voleva evidenziare se, in quali momenti e con quali funzioni vengono attuate nei corsi modalità di verifica della competenza in italiano posseduta o acquisita dagli studenti. Oggetto di analisi di questo item sono le modalità di verifica che possono essere attuate per lo svolgimento di un corso: i test di ingresso, i test intermedi e i test finali.

In generale possiamo affermare che in quasi tutti gli IIC in cui vengono organizzati corsi di lingua italiana si effettuano anche verifiche della competenza. L’utilizzazione degli strumenti di valutazione è indice di qualità formativa, e pertanto il dato dimostra che negli IIC viene posta notevole attenzione alla programmazione didattica: ciò rappresenta un elemento di qualità glottodidattica che sicuramente gioca un ruolo importante nell’attrattività presso gli stranieri.

Praticamente in tutti gli IIC gli strumenti di verifica vengono realizzati dagli insegnanti dei corsi. Sono pochissimi gli IIC che per effettuare queste attività si affidano alla consulenza di enti esterni. Anche questo è un dato importante circa la qualità professionale dei docenti.

I test di ingresso, cioè quei test che servono a determinare il grado di competenza posseduta da uno studente ai fini di inserirlo in un livello di corso adeguato, sono messi in atto da 43 IIC. è superfluo ricordare che negli IIC in cui sono previsti corsi articolati su un unico livello di competenza, che verosimilmente viene a coincidere con il livello di un principiante, non è necessari selezionare gli studenti in base alla competenza linguistica pregressa.

Sono molto diffusi anche i test finali, effettuati alla fine di un corso per verificare il grado di competenza raggiunto dagli studenti che lo hanno frequentato e il raggiungimento degli obiettivi prefissati nella programmazione didattica. Sono 46 gli IIC che al termine dei corsi fanno sostenere questo tipo di prova agli studenti.

Meno diffusa è la pratica dell’utilizzazione di test intermedi, cioè quei test effettuati all’interno del percorso formativo, capaci sia di verificare il grado di competenza raggiunta dagli studenti, sia di fornire agli insegnanti degli indicatori per eventualmente riprogettare il programma di insegnamento. I test intermedi vengono effettuati in 28 IIC.

Tabella n. 1 Tipi di verifiche

 

Modalità di progettazione

No

Test di ingresso

 

progettati in sede

41

22

progettati da altri soggetti

2

60

Test intermedi

 

progettati in sede

28

34

progettati da altri soggetti

1

61

Test finali

 

progettati in sede

43

19

progettati da altri soggetti

3

59